I Lord Vepar nascono nel Giugno del 2003 dall’incontro di Aarseth, Behrith, Mysterium, Necropanzer e Daemon.
La loro intenzione è quella di creare un gruppo estremamente misantropico ed oscuro, che prenda senza compromessi le distanze da tutto ciò che è trend.
La band impiega diversi mesi per assestare la line-up e per definire la propria identità.
Il 21 Dicembre esce “Let the infernal War begin”, mini CD autoprodotto, che contiene cinque pezzi di black metal minimalistico e misantropico.
Nel Marzo del 2004 Aarseth, a causa di insanabili divergenze con gli altri membri, è costretto ad abbandonare il gruppo.
Da Marzo del 2004 il gruppo si esibisce in diverse serate nei locali di Torino riscontrando una buona adesione di pubblico.
Qualche mese più tardi il bassista Daemon passerà ai londinesi Abgott,. Verrà rimpiazzato presto da Misanthropy.
Nel Novembre 2004 esce il secondo demo intitolato "Così sia".
Il 12 Dicembre i Lord Vepar hanno l’occasione di condividere il palco del Thunder road di Pavia con due leggende della scena metal estrema italiana: i Mortuary Drape ed i Necrodeath per una serata che sarà indimenticabile.
Nel Gennaio del 2005 il bassista Misanthropy viene allontanato dal gruppo per insanabili divergenze musicali e concettuali.

Attualmente i Lord Vepar stanno componendo i pezzi che andranno a comporre il nuovo concept album: “Necroantologia I”, ispirato all’ “Antologia di Spoon River” di Edgar Lee Masters.
Il prossimo lavoro sarà fortemente debitore di sonorità alla Death ss, Mortuary Drape e Bulldozer.